Agenda Bricola

49,50

Agenda giornaliera con la copertina in legno recuperato dalle briccole di Venezia certificate, tagliate e trattate con olio di lino cotto.

Ogni copertina è ovviamente unica: può presentarsi bucherellata, se faceva parte della bricola che si trovava sott’acqua, compatta se parte della bricola fuori dal pelo d’acqua o più grigia se era all’altezza della linea di galleggiamento.

L’interno dell’agenda è in pregiata carta 90g/m2 in una calda tonalità avorio, certificata FSC, perfetta anche per la scrittura con penna stilografica.

Una pagina per ogni giorno, a puntini.  Apertura perfettamente piatta per la massima comodità di scrittura, dorso in carta telata. Rilegata a mano in Italia.

Formato chiuso 110x150mm.

L’agenda Bricola  nasce da un’idea dell’arch. Giuseppe Padovani e realizzato da 13sedicesimi insieme a Avanguardia Impresa Sociale.

Aggiungi il nome o un breve testo – 5€ (+5,00)

Per una scelta stilistica e di migliore visibilità possibile, il testo sarà inciso in Kalinga, tutto maiuscolo.

Fai incidere anche un logo o un tuo disegno – 10€ (+10,00)

File a un colore senza sfumature.

(dimensione massima del file 128 MB)

Scrivi qui ulteriori richieste. Grazie!

Descrizione

La briccola (in veneziano bricoła) è una struttura nautica utilizzata per indicare le vie d’acqua (canali) nelle lagune di Venezia, Marano e Grado. È formata da due o più grossi pali di legno di larice, rovere, o castagno legati tra di loro e posti in acqua, conficcati nel fondale.

In ambito lagunare la briccola differisce dalla palina nella forma (ha più pali mentre la pałina è a un solo palo) e nella funzione (è principalmente un indicatore della via mentre la pałina si usa per l’attracco delle imbarcazioni). Il suo scopo è segnalare alle imbarcazioni il limite della parte più profonda della laguna, navigabile senza rischi, guidandole nel loro percorso ed evitando che rimangano arenate in zone di acque basse. Sulle briccole possono essere installati cartelli di segnalazione o di indicazione delle direzioni.

Bricole e paline vengono sostituite ogni 7/8 anni poiché, le teredini, vermetti di mare, ne mangiano il legno sott’acqua lasciando dei buchi sul palo. Il Magistrato alle Acque di Venezia certifica l’alienazione timbrando il lotto che viene venduto e successivamente sanificato.

Recensioni

5,0
Basato su 2 recensioni
5 stelle
100
100%
4 stelle
0%
3 stelle
0%
2 stelle
0%
1 stella
0%
  1. Paolo Grisoni

    Molto ben fatto. Sono proprio soddisfatto. Grazie

  2. Francesca Pertile (proprietario verificato)

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Annulla